Evolution, Xperience... Success

Il ministero dell’Economia e delle Finanza conferma la fiducia agli AD uscenti delle partecipate di Stato: restano dunque in carica Francesco Starace all’Enel, Claudio Descalzi a Eni, Matteo Del Fante Poste Italiane , Alessandro Profumo a Leonardo.

Oggi sono state annunciate le nomine del MEF sulle partecipate di Stato: alla fiducia agli uscenti fa sponda un’ondata di nuovi presidenti, con i nomi di Crisostomo, Calvoso e Carta. Confermata soltanto Maria Bianca Farina alla presidenza di Poste Italiane.

Per Confindustria, Carlo Bonomi è il nuovo designato dagli industriali. Il nuovo presidente di Enel è Michele Crisostomo, avvocato, esperto di regolamentazione bancaria e di operazioni sul mercato dei capitali, il quale prende il posto di Patrizia Grieco, mentre la professoressa Lucia Calvosa, ordinaria di diritto commerciale all’Università di Pisa e consigliere di amministrazione indipendente dell’Editoriale Il Fatto spa, sostituisce Emma Marcegaglia alla presidenza Eni.

Luciano Carta lascia la presidenza dell’Aise per diventare invece presidente di Leonardo, al posto di Gianni De Gennaro.

Nei prossimi giorni sarà il turno dei nuovi pacchetti alla guida di Terna, Enav e Banca mps.

Novità dovrebbero esserci per il gruppo elettrico alla cui dovrebbe arrivare da Acea Stefano Donnarumma, al posto di Luigi Ferraris. Alla presidenza dovrebbe essere invece nominata Valentina Bosetti, ordinaria di Economia ambientale all’Università Bocconi

Per l’Enav si parla di Paolo Simioni, già presidente Atac, accreditato per la poltrona di amministratore delegato.

Francesca Isgrò dovrebbe invece ricoprire la carica di presidente. Per Banca Monte dei Paschi di Siena, mentre Guido Bastianini dovrebbe essere l’ad indicato, Patrizia Grieco, ex presidente di Enel, andrebbe alla presidenza.

Leggi qui la news.

.